Condividi l’avventura con un log!

10 ottobre 2017 JayeLex

Quando la giornata di caccia intensa giunge al termine e si fa ritorno a casa, ogni geocacher ha l’opportunità, il privilegio e la responsabilità morale di condividere la sua esperienza con gli altri.

Lo si fa scrivendo un “log”: sia che abbiate trovato il cache o meno, potete lasciare traccia della vostra visita in GZ (ground zero o geocaching zone), ovvero del luogo dove si trova il nascondiglio.

Ricerche su geocaching.comAppena si ha la disponibilità di una connessione ad internet, si va sul sito ufficiale (www.geocaching.com), si accede al proprio profilo da geocacher, si cerca il cache attraverso il codice identificativo univoco (ad es GC….), dalla pagina principale o dal menù di ricerca avanzata a lato e si clicca su “Logga la tua visita”.

Condividi con un log: passi 1 e 2  Condividi con un log: passo 3

Ma come si scrive un log?

1) RACCONTA LA TUA STORIA

Condividi con un log: galleria

Ciò che scrivi è come un’anteprima di un film. Racconti agli altri geocacher dell’avventura che potrebbero vivere, con gli aspetti positivi, le eventuali difficoltà non solo nella ricerca, ma anche la pericolosità insita nella ricerca del cache specifico.

I tuoi log aiutano gli altri geocacher a decidere se il cache sembra abbastanza divertente ed eccitante per essere trovato. Possono valutare la propria condizione fisica e di allenamento giusta o di possedere l’attrezzatura necessaria.

Più i tuoi racconti sono avvincenti e sufficientemente descrittivi, più è utile per gli altri geocacher e maggiormente il suo proprietario sarà ricompensato di tanti sforzi e sacrifici.

Mi raccomando però di lasciare un po’ di pathos nella ricerca e possibilmente, se pensi di dover dare un suggerimento, non essere troppo chiaro ed esplicito; magari ricorri ad un indovinello.

Un consiglio: non divagare troppo su questioni strettamente personali non pertinenti, alla lunga i tuoi log potrebbero annoiare chi li legge.

2) AGGIUNGI UNA FOTO

Condividi con un log: istantanea

Una foto di un geocacher sorridente dopo un ritrovamento, la dice lunga sul cache e sul divertimento che può regalare.

Alcune delle applicazioni per smartphone consentono di caricare immediatamente le foto allegandole al log. Negli altri casi, è sufficiente connettersi dal pc e cliccare su “carica immagine”.

Puoi creare una vera e propria galleria di immagini, fra cui panorami, i tuoi compagni ed ogni altra foto che hai scattato durante quel ritrovamento, se lo desideri.

Valuta bene se è il caso di caricare anche la foto del contenitore particolarmente originale o una foto spoiler del nascondiglio: potresti rovinare il divertimento a chi verrà dopo. Leggi, dunque, attentamente la pagina del cache (listing) e rispetta eventuali richieste in tal senso da parte del proprietario.

Condividi con un log: Fredex92, Napoleone, SusyCarch, JayeLex - team Geocaching Zeneize
Fredex92, Napoleone, SusyCarch, JayeLex – team Geocaching Zeneize

3) CITA QUALCHE NOME

Il geocaching è tutto incentrato sulla comunità.

Condividere i nomi da geocacher di coloro che si sono uniti a te sul campo, è un modo rapido per aiutare a costruire la comunità locale di geocacher e far conoscere più facilmente le persone.

4) AGGIUNGI UN PUNTO FAVORITO

Condividi con un log: Punto favoritoI punti favoriti sono un modo per complimentarsi con il creatore del cache e invogliano altri geocacher a cercarlo.

Solo i Membri Premium possono guadagnare e assegnare i Punti Favoriti, ma tutti possono vederli.

Usali con parsimonia perché hai a disposizione un numero limitato di PF da assegnare: il portale te ne assegna uno ogni 10 ritrovamenti.

Li puoi assegnare tenendo in considerazione:

  • Luoghi inusuali e interessanti.
  • Nascondigli fighi.
  • Contenitore creativo.
  • Mistery cache stimolante.

Sii obiettivo e coerente. Niente e nessuno ti impedirà di cambiare idea e togliere il punto assegnato in precedenza, ma pensaci bene: faresti un torto a te stesso e al tuo giudizio, prima ancora che al proprietario (owner).

5) RINGRAZIA

Condividi con un log: GrazieE’ facile. Quando registri la tua visita e dici “grazie”, significa così tanto per il geocacher che ha nascosto e mantiene il geocache.

Può sembrare incredibile o pure banale ma gli apprezzamenti sinceri sono il motore della nostra disciplina: ogni giorno possiamo vivere una nuova emozionante avventura grazie all’impegno, la serietà ed affidabilità di chi nasconde. Sicuramente sarà spronato a continuare e a fare meglio.

CONSIGLI AGGIUNTIVI

Da proprietario di cache di una certa esperienza e che spesso si consulta coi colleghi, questi sono i miei consigli:

  • LISTING: leggetelo attentamente. Vi sarà di aiuto nella ricerca ed eviterete la cancellazione del vostro log ed eventuali discussioni con il proprietario.
  • UMILITÀ: se il proprietario ha più esperienza di voi, perché ha molti più ritrovamenti al suo attivo, fidatevi del suo giudizio e non sottovalutate la valutazione della difficoltà indicata nel listing. Se vi è sembrato troppo facile, probabilmente vi è sfuggito qualcosa: o avete avuto la fortuna di capitare in un momento di deserto assoluto o sicuramente qualche “babbano” (chi non conosce il geocaching) vi ha visto e farà scomparire il contenitore, compromettendo la ricerca ed il divertimento del prossimo geocacher. Non siate egoisti! 😉
  • EQUITÀ E CORRETTEZZA: un cache ben fatto e nascosto in un luogo spettacolare merita molto di più di un log in bianco o di una sola parola. Se scrivete “Segue log”, cercate di mantenere la promessa. Ci  sono log (per fortuna pochi) sui miei cache che stanno aspettando dal 2011. Poverini….  🙁
  • TRADUZIONE INGLESE: la lingua ufficiale è l’inglese ed è compresa a livello mondiale. Sarebbe opportuno aggiungere una traduzione di quanto avete scritto in modo tale da essere di aiuto anche ai colleghi stranieri. Una versione approssimativa di Google translate può essere preziosa. Scrivere solo nella propria lingua madre è, poi, segno di poca educazione.

 

ATTENZIONE:
IL LOG E’ PUBBLICO’:

Anche chi non è registrato può leggerlo. Siate sempre precisi, cordiali ed educati

(Se avete un problema personale con il proprietario, contattatelo in privato. Farete bella figura, non infrangerete le linee guida e non rischierete una querela per il reato di diffamazione)

Foto e diapositive di Jayelex