Geo Summer Games 2018

25 maggio 2018 simoktm

L’estate sta arrivando, e con essa, anche i Geosummergames! La competizione ideata da albi.fc, che l’anno scorso ha fatto macinare centinaia (o forse migliaia) di chilometri a decine e decine di cachers lombardi, torna quest’anno completamente rinnovata.

Il regolamento

Sostanziali cambiamenti sono stati fatti alle regole dei GSGs che sono quest’anno alla loro terza edizione. Il regolamento completo (che non staro’ a descrivere nel dettaglio, ma che potete trovare nella sua completezza a questo linkhttps://geosummergames.wordpress.com/rules-scores/italiano/) quest’anno e’ molto piu’ complesso e stabilisce che, per fare punti utili alla competizione, i partecipanti devono completare una “tabella” trovando delle cache con i requisiti indicati nelle 169 caselle della tabella.

I requisiti da soddisfare sono molti, dalle classiche combinazioni D/T, al nome della cache, alla tipologia, all’anno di pubblicazione o alla regione e provincia dove si trova la cache.

Molta attenzione viene riservata anche agli hider: per la prima volta nella storia di una “sfida” (anche se non ufficiale) legata al geocaching, viene tenuto conto dell’attivita’ di un geocacher come owner. Per partecipare ai GSGs infatti e’ necessario nascondere una cache, e qualche casella della tabella, per essere completata, richiede di nascondere una certa tipologia di cache. Questo requisito potrebbe essere un’ottima occasione per qualche nuovo giocatore per nascondere (almeno) una cache e magari…iniziare una carriera da owner!

Cosa cambia

Un’altra grande novita’ relativa a questa edizione e’ il fatto che sia giocabile ovunque e aperta a qualunque geocacher di qualunque parte del mondo. Infatti, una volta nascosta la cache di “iscrizione ai geosummergames”, che puo’ essere nascosta in qualunque parte del mondo, le caselle della tabella possono essere completate trovando cache anche al di fuori dall’Italia. Solo una piccola parte delle caselle, per essere completata, richiede la ricerca di cache in lombardia e dintorni.

Cosa ne pensano i geocacher

Subito dopo la pubblicazone del regolamento, nei gruppi Italiani e lombardi di geocaching e’ stata sollevata qualche perplessita’ riguardo a questa edizione dei GSGs. Prima tra tutte, la complessita’ del regolamento. In effetti l’anno scorso le regole erano molto piu’ semplici, legate esclusivamente al found della cache e agli eventuali FTF, STF e TTF.

Un regolamento complicato come quello di quest’anno potrebbe forse essere un deterrente per alcuni? Un altro elemento da prendere in considerazione e’ la difficolta’ nel completare tutte e 169 le sfide: 81 di esse corrispondono al completamento della tabella dei D/T… tabella che molti geocacher (me compreso) non hanno ancora completato in diversi anni di attivita’, e difficilmente completeranno ex novo in una sola estate. Oltre a cio’, alcune sfide (come trovare una rarissima webcam cache) sono molto difficili.

Per vincere

Riguardo a questo fatto bisogna pero’ precisare che non e’ necessario che qualcuno completi l’intera matrice per vincere i geosummer games.

Nel caso nessuno ci riesca, vince chi si e’ di piu’ avvicinato al completamento quindi… non e’ affatto il caso di scoraggiarsi!

Attendiamo dunque l’inizio dei giochi per il prossimo 21 Giugno… riuscira’ qualche geocacher a battere il potentissimo Andyerre, dominatore incontrastato della precedente edizione?

(Per ulteriori informazioni riguardo ai GSGs, fate riferimento al sito ufficiale, gestito da albi.fc, su cui e’ presente anche un’utilissima sezione sulle FAQ)

simoktm