Geocache Chef: Danubio Dolce

7 agosto 2017 MartaCupcake

Inauguriamo questa nuova rubrica con una ricetta originale, Il Danubio Dolce, non troppo difficile da realizzare, direi difficoltà 3… ci vuole pazienza, ma si sa, anche le migliori cache ne hanno bisogno!

Ho deciso di iniziare con questa, proprio perchè ogni boccone è una sorpresa e si possono alternare diversi ripieni per creare una vera e propria caccia al tesoro! 🙂

Se conservato in frigorifero sarà buono per almeno 1-2 giorni, perciò è perfetto per pic-nic, giornate di caccia fuori porta.

Ingredienti:

  • 530gr farina Manitoba
  • 230ml latte intero
  • scorza di limone
  • 50ml acqua
  • 30gr zucchero
  • 1 bustina lievito di birra secco
  • 1 bacello di vaniglia
  • 50gr burro
  • 1 uovo medio
  • 10gr sale fino
  • uno o più elementi per il ripieno (crema pasticcera, marmellata, cioccolato…)
  • per spennellare: 1 uovo medio e 1 cucchiaio di latte

Partiamo dell’impasto

Per preparare il Danubio Dolce, cominciate facendo fondere il burro (al microonde o a bagnomaria).

Poi iniziate a preparare l’impasto: versate nella planetaria munita di foglia la farina setacciata, grattugiate la scorza di 1 limone non trattato; unite anche lo zucchero, i semini di una bacca di vaniglia e il lievito di birra disidratato.
(Potete usare anche il lievito di birra fresco: in questo caso la dose è 12 grammi).

Azionate la planetaria per miscelare gli ingredienti, poi versate il latte a temperatura ambiente, l’uovo medio, proseguite con il burro fuso.

Quando gli ingredienti si saranno raccolti attorno alla foglia, arrestate la planetaria e sostituite la foglia con il gancio, quindi aggiungete il sale (potete discioglierlo in 50 ml di acqua a temperatura ambiente o aggiungere quest’ultima da sola dopo il burro fuso); continuate ad impastare fino a quando l’impasto non si sarà incordato e sarà diventato morbido e omogeneo.

Trasferitelo quindi su un piano di lavoro leggermente imburrato e maneggiatelo per dare una forma sferica; formate una palla e ponetela in una ciotola leggermente imburrata e coprite con pellicola trasparente; lasciate lievitare per 2 ore in forno spento con luce accesa (oppure coprendo la ciotola con una copertina di lana).
Quando l’impasto avrà raddoppiato il suo volume, prendetelo e stendetelo formando un filoncino su un piano di lavoro leggermente infarinato (o oleato).

Finiamo la preparazione

Ricavate con il tarocco (o un coltello dalla lama ben affilata) 30 pezzetti da 30 g l’uno; stendete ciascun pezzetto con il mattarello e farcitelo con il ripieno o i ripieni prescelti, alternandoli a vostro piacere.
Richiudete ciascun dischetto pizzicando e sigillando bene i lembi perchè il ripieno non fuoriesca e proseguite per tutte le palline.
Mano a mano che realizzate il Danubio, potete adagiare le palline su una tortiera di 28 cm di diametro foderata con carta da forno, disponendole a raggiera a partire dal perimetro più esterno , fino ad arrivare al centro.

Coprite con pellicola trasparente il Danubio così formato e fate lievitare ancora per 1 ora in forno spento con luce accesa.

Dopodiché spennellate la superficie con l’uovo sbattuto con 1 cucchiaio di latte.

Cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per 30 minuti (se forno ventilato a 160° per circa 20 minuti).

Una volta cotto, sfornatelo e lasciatelo intiepidire; spolverizzatelo con lo zucchero a velo, quindi servite il Danubio Dolce direttamente nella teglia e invitate gli amici e i compagni di caccia a sceglierne e staccarne un pezzettino per volta! 🙂

Che la caccia al ripieno segreto abbia inizio!