GPS Maze Europe

15 novembre 2017 Samyjoe89

Quest’estate siamo partiti in cinque (Samyjoe89, skyshanks, ilTozzo, Krilg89, MartaCupcake) per andare a partecipare al Giga Event Great Moravia in Repubblica Ceca, un viaggio durato in tutto 5 giorni, dove abbiamo trovato delle bellissime cache, conosciuto persone davvero simpatiche, e visto un “mondo del geocaching” veramente lontano dal nostro. Ma questo ve lo racconteremo in un altro articolo.

Una volta organizzati e visionato le zone in cui dovremo andare ci rendiamo conto che dove si terrà il Giga c’è un’altro evento molto raro, ovvero il GPS Adventures Exhibit, un evento che ha un’icona tutta sua e che forse pochi di voi conoscono, esattamente come noi prima di partecipare.

Ma andiamo a conoscere meglio di cosa si tratta.

GPS MAZE EUROPE

Cosa sono?

I GPS Maze sono delle mostre predisposte per insegnare alle persone di tutte le età il Geocaching e la tecnologia GPS attraverso esperienze interattive.

Al nostro arrivo veniamo accolti da numerosi volontari che ci spiegano da dove iniziare il percorso e conquistano subito la nostra attenzione con le prime interazioni disponibili lungo il percorso. Sanno esattamente come far felici noi geocachers facendoci vedere una macchinetta che ci stampa la lista dei trackable presenti all’interno della mostra, e subito dopo ci fanno fermare davanti ad uno schermo con telecamera, che riprende dei mini video che verranno poi caricati online e sarà possibile vederli attraverso la lettura di un QR code. Che dire, la tecnologia e la fantasia si capisce subito che qui non mancano.

Dopo esserci già divertiti per parecchi minuti al di fuori della mostra è il momento di entrare lungo il percorso.

L’esperienza

Il labirinto si presenta come un’esperienza interattiva e divertente, non una esibizione pesante e noiosa. Un buon equilibrio tra materiali scritti (manifesti) e fisici (come i contenitori di cache, gli strumenti per il GC, trackable e accessori).

Nonostante l’esposizione fosse scritta nella lingua locale, l’interattività del percorso e la grande disposizione dello staff, hanno reso l’intera esperienza piacevole e mai noiosa. A questo si è aggiunto anche la bellissima idea di “nascondere” delle LAB cache risolvibili solo seguendo attentamente le informazioni lungo in percorso.

Una volta arrivati alla fine l’immancabile logbook da firmare, qualche gadget che potevi acquistare e l’ultima chicca, una videocamera che riprendeva i lineamenti del viso e cercava di indovinare la tua età, ovviamente non sono mancate le risate fino alla fine.